La parola all’Associazione I Merletti di Antonilla Cantelli

tendina-merletto

Nome e sede dell’Associazione
Nome: I merletti di Antonilla Cantelli
Sede: Via Larghe 35, 40010 Bentivoglio (Bo)
tel. +39 333 4607490
+39 340 2230592
+39 051 891000

 

Di quale tecnica vi occupate principalmente?
Merletto ad ago secondo la tradizione della Aemilia Ars.

Quando e come è nata l’Associazione?
L’Associazione è nata nel 2004 mentre Antonilla Cantelli (1914-2008), veramente una maestra, era ancora viva e prima di tutto voleva essere un omaggio alla persona che aveva portato avanti, in autonomia, una grande tradizione.
In origine l’Associazione riuniva quindi le allieve che da anni seguivano le sue lezioni e consigli.

Antonilla-Cantelli
Antonilla Cantelli in San Francesco, Bologna, 2004

Quanti iscritti contate oggi?
Circa una trentina.

Quali sono gli obiettivi principali che volete portare avanti con la vostra Associazione?
Divulgare quanto ci è stato insegnato, nei disegni e nella tecnica.
Approfondire, dal punto di vista storico, percorsi culturali e personaggi coinvolti.
Inoltre vengono progettati e scritti manuali, si raccolgono e si pubblicano disegni.
Si organizzano conferenze ed esposizioni, si partecipa a fiere e mostre nel territorio nazionale.

Avete appuntamenti fissi in cui vi ritrovate e lavorate insieme?
Non propriamente, anche se sono molte le occasioni per discutere i programmi, scegliere i disegni, consultarci sui percorsi, decidere la partecipazione a qualche mostra o fiera.

Organizzate corsi e laboratori?
Certamente, secondo le richieste.

Chi sono principalmente i vostri allievi?
Persone appassionate che desiderano imparare, andando in qualche modo alla fonte, dato che siamo state allieve di una grande maestra che ebbe molti contatti con la Società storica, ne assimilò lo stile, che è piuttosto specifico, e lavorò secondo particolari metodi.
Alcune di queste persone sono ricamatrici provette che desiderano completare la loro cultura e la loro abilità.
Le allieve provengono da varie parti d’Italia, anzi, ritenendo allieve, in senso lato, anche chi segue le nostre indicazioni sui nostri manuali, possiamo dire che abbiamo allieve, e allievi, in tutto il mondo.

Antonilla-Cantelli
Una classe al lavoro

Che relazioni avete con il territorio e la realtà locale?
L’Aemilia Ars era profondamente legata all’artigianato artistico di Bologna e di tutta l’Aemilia, intendendo l’Emilia romana, così com’era, prima nelle intenzioni della storica Società (1898-1903), e poi della Società Anonima Cooperativa (1903-1935).
È sicuramente nostro scopo procedere nella consapevolezza di queste radici.
Si seguono inoltre le raccolte in musei e in collezioni, cercando, quando si può, di reperire altri manufatti e disegni d’epoca.

State lavorando a qualche progetto per i mesi a venire?
I nostri progetti sono, sostanzialmente, l’esecuzione di manufatti più o meno importanti dal punto di vista dell’estensione del merletto usato. Non passa mese senza l’idea di un progetto, eseguito da noi e/o dalle nostre allieve. Da piccoli bordi, a iniziali inserite in un merletto, a centri, centrini, scatole decorate, fermacarte, ma anche lenzuola, tovaglie e tende di un certo rilievo.

Dove possiamo seguirvi?
Principalmente sulla pagina Facebook I merletti di Antonilla Cantelli.
Abbiamo anche una pagina web: www.aemilia-ars.it, in fase di completamento.

Questi invece sono i nostri libri:

Possiamo vedere qualche fotografia dei vostri lavori?